Paralisi del sonno, la cosiddetta paralisi ipnagogica.

paralisi del sonnoEccoci qua a parlare di un argomento molto delicato, la paralisi ipnagogica la cosiddetta paralisi del sonno. Ne avevo parlato anche in un mio video sul Youtube, a proposito, sei iscritto/a?

CLICCA QUI E ISCRIVITI AL CANALE, E’ GRATIS ACCIDENTI!

Molti credono che la paralisi ipnagogica sia legata a qualche fenomeno paranormale, pensiero del tutto errato, visto che il disturbo del sonno (come viene comunemente chiamato), non è altro che uno stato di alterazione del nostro corpo fisico, e della nostra mente.

Durante la paralisi del sonno, si hanno spesso della allucinazioni, dette anche allucinazioni ipnagogiche, che a quanto pare, siano le cause di molti “avvistamenti Paranormali”.

Ma cosa ci succede durante la paralisi del sonno? Ve lo spiego in parole molto semplici (che poi potrete approfondire su testi specializzati in medicina):

per quanto concerne i miei studi sull’argomento, (su libri specializzati e non su siti fuffaria) la paralisi ipnagogica non è altro che un prolungamento eccessivo o prolungato, o addirittura prolungato della fase REM. (quello che noi utilizziamo per sognare le nostre cosette).

Durante questo disturbo (molti raccontano di vero e proprio terrore quando si manifesta), si può credere di vedere intorno a noi Demoni, UFO, Fantasmi, come se fossero reali, in realtà, stiamo semplicemente sognando.

Molte culture del nostro globo, sono talmente terrorizzate da questo disturbo, tanto da attribuirgli forze paranormali… nulla di più sbagliato credetemi.

Alcuni studiosi hanno classificato le allucinazioni su tre tipi di effetti, vediamo quali:

la visione di un individuo davanti a noi.

La pressione sul petto, con paura di avere un infarto o con il terrore di stare subendo un’aggressione fisica.

La terza, uscire dal proprio corpo e levitare in tutta la stanza.

Nei primi anni 2000, sono stati fatti alcuni studi da un laboratorio britannico, che poi pubblicò i risultati su una famosa rivista scientifica, e i risultati furono sorprendenti.

Su circa 900 persone, il 30% degli intervistati dichiarò di aver avuto almeno una volta nella vista un’esperienza di paralisi del sonno; un altro 10% disse invece di averlo provato più volte.

Da questo studio possiamo ben dedurre che spesso, chi si lamenta di aver avuto un incontro ravvicinato, o chi dice di aver visto un fantasma senza riuscire a dormire, molto probabilmente ha avuto un esperienza di paralisi del sonno.

ATTENZIONE, PRIMA CHE SI SCATENI UNA GUERRA DI PAROLE: HO DETTO SPESSO CHI SI LAMENTA, E NON TUTTI!

Le persone più portate a questo tipo di esperienza sono quelle che durante la vita hanno uno stress maggiore rispetto agli altri essere umani, e molto probabilmente potrebbero soffrire anche di attacchi di panico.

A rischio sono anche i turnisti, quelle persone che non avendo orari regolari, dormono solo quando ne hanno possibilità, e anche questo sbalzo di regolarità, potrebbe portare ad uno scompenso del ciclo sonno-veglia.

Se pensate di soffrire di questi disturbi, affidatevi con tutta tranquillità ad UN MEDICO, e non a qualche santone raccattato in rete, capito?

Detto questo, possiamo trarre alcune conclusioni sulla vicenda e dobbiamo farci alcune domande… una su tutte:

Quelli che dicono di essere stati rapiti da ufo, di avere a che fare con entità maligne/benigne, o di avere addirittura subito delle violenze da un fantasma, sono sempre attendibili? O la maggior parte di loro ha semplicemente vissuto un’esperienza di paralisi del sonno?

Per quanto mi riguarda potrebbe anche essere, anche se continuo fermamente a credere ad un mondo parallelo, mondo, che con il quale prima o poi riusciremo a comunicare.

Ragazzi per il momento  tutto, e nel frattempo vi mando un grande abbraccio.

Ciao!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *