#nav-search-form { padding: 7px 14px; height: 36px; display:none; }

Il mostro di Mountauk, Bufala? (Montauk monster).

Il mostro di Mountauk

Sono ormai 10 anni che questa storia gironzola in rete, molte trasmissioni PARLANO DE Il mostro di Mountauk  in modo più o meno approfondito. Si parla di una mostruosa creatura ritrovata, appunto sulla spiaggia di  Montauk (New York), e poi scomparsa in circostanze misteriose, deducendo che sia scomparsa da sola.

Partiamo dall’inizio di questa strana vicenda.

Siamo nel Luglio del 2008, e una  ventiseienne cittadina americana, tale Jenna Hewitt, insieme a tre suoi amici, stava passeggiando sulla spiaggia, quando ad un certo punto, si imbatte in qualcosa di anomalo.

Trovano, riversa a terra, una creatura abbastanza inquietante.

Il primo giornale a tirar fuori la notizia, dopo la bellezza di undici giorni dalla scoperta, fu il The Independent, testata locale, prosperosa di notizie.

La maggior parte di studiosi o presunti tali, rivelarono, dopo un attento studio della carcassa (ma non era sparita?), che non poteva esistere un animale  con simile fattezze, anche se in evidente stato di decomposizione.

Allora, dove sta la verità? Si tratta di una mostruosa creatura aliena o semplicemente di una carcassa animale?

Il mostro di Mountauk è una bufala?

Le teorie, erano e sono molto discordanti in tal merito; il direttore William Wise,del Living Marine Resources Institute, analizzando e confutando prove fotografiche e mettendo al vaglio le ipotesi presentate e le caratteristiche fisiognomiche, concluse che si trattava di un falso ben congegnato, ciò dopo aver scartato tutte le principali teorie avanzate.

  • Non poteva trattarsi di un procione, perché le zampe erano sproporzionate al corpo.
  • Non poteva essere una tartaruga marina, perché esse non erano dotate di denti.
  • Non poteva essere una specie di roditore, perché aveva discordanze nell’apparato dentario.
  • Non poteva essere un esemplare di cane o della famiglia canina (es. coyote, lupo) per via delle zampe anormali e della prominenza degli occhi.
  • Non poteva essere un ovino, perché gli ovini non avevano denti affilati.

Adesso però, siamo passati ad analizzare solo le poche fotografie che Jenna Hewitt aveva scattato durante il ritrovamento, anche perché, da adesso in poi, non si sa che fine abbia fatto la carcassa ritrovata sulla spiaggia.

Io vorrei sapere però, che cosa è successo durante gli undici giorni dalla data del ritrovamento fino all’uscita della notizia sul giornale locale… qualcuno lo sa sicuramente, ma nessuno ve lo verrà mai a dire, statene certi.

Ma oltre le considerazioni personali, dobbiamo anche cercare delle prove che siano almeno, adattabili alla vicenda… non trovate?

Inizialmente ci fu un ipotesi abbastanza decisa, ovvero, che la carcassa appartenesse ad una testuggine, comunemente chiamata da noi mortali, tartaruga, priva del suo guscio.

Ma con attenti studi (??), si fu in grado di scartare a priori questa ipotesi, dato che, se fosse stata una tartaruga, avrebbe presentato dei notevoli problemi alla spina dorsale, cosa che la creatura non presentava (il tutto prendendo spunto da un paio di foto).

Tra l’altro, il mostro di Montauk, aveva un enorme becco con denti aguzzi molto ben visibili.

A questo punto le teorie furono delle più disparate, alcuni dissero che poteva trattarsi di un cane, altri di un procione, e altri ancora di un mammifero comune, ma l’identificazione fu impossibile visto che la creatura era rimasta troppo tempo nell’acqua ( ma non era sparito il corpo?). 😀

L’unica  ipotesi abbastanza convincente fu quella di un paleontologo inglese, tale Darren Naish, che pubblicamente, mise a confronto due carcasse di procione con quella de il mostro di Mountauk (ma il mostro non era sparito?), arrivano poi alla conclusione che si trattasse davvero di un procione in decomposizione.

Allora, cerchiamo di  un punto su questa vicenda, che a parer mio sa molto di fake, e nemmeno fatto tanto bene.

La creatura fu ritrovata il 12 luglio del 2008, e fino al 23 dello stesso mese nessuno ne parlò più… chiedere alla testimone no?

Possibile che la testimone  abbia solo 4/5 fotografie nel suo archivio?  Possibile che non sappia che fine abbia fatto il corpo ritrovato? Qualcuno chiamò appena ci fu il ritrovamento?

Nessuno e dico nessuno, parla di queste cose… giornali, televisioni o radio, Perché?

Provate a chiedervelo.

Le comparazioni, non viene mai specificato se furono fatte tramite fotografie o  sulla creatura stessa… anche qui folto mistero che mai risolveremo.

Personalmente mi sono fatto un’idea abbastanza precisa della cosa; credo fermamente, ma non posso dirlo con assoluta certezza; che il mostro di Mountauk sia semplicemente un falso modificato con un qualsiasi programma di fotoritocco o ancor meglio, una carcassa di animale, un procione appunto; e tutta questa storia che gli gira intorno, non sia altro che una bufala per alimentare programmi televisivi, radiofonici e giornalistici.

Vi pare che se trovassero una vera creatura sulla spiaggia, farebbero in modo di farsela scappare?

Non credo proprio.

Conosci la casa dei manichini?

Salut!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *