Denbigh Asylum il manicomio Gallese - Il blog di Angelo Marotta - Regista - Ricercatore dell'occulto - Tarologo #nav-search-form { padding: 7px 14px; height: 36px; display:none; }

Denbigh Asylum il manicomio Gallese

Denbigh AsylumMi è stato chiesto più volte se vivere in Galles, con la sua ricchezza di leggende, miti e luoghi misteriosi, possa avere le sue positività.

Non solo viverci potrebbe essere positivo, ma anche farci una bella vacanza in lungo e largo non sarebbe una cattiva idea.

Diciamoci la verità, risiedere in un luogo così intriso di storia e soprannaturale ha sempre il suo bel fascino.

Dai, Facciamo un viaggio, oggi vi porterò in uno dei luoghi più significativi, e infestati della regione: il North Wales Hospital, situato lungo la strada che porta a Denbigh.

Conosciuto anche come Denbigh Asylum, questo vasto edificio imponente si staglia nella sua solitaria e trascurata posizione nella campagna Gallese, appena fuori dalla cittadina di Denbigh, nel Galles del Nord.

La leggenda narra, che l’edificio sia situato su un terreno maledetto, infestato da streghe, che migliaia di anni fa, furono processate e giustiziate proprio lì.

Si crede che i loro inquieti spiriti maligni vaghino ancora in quel luogo solitario …

Potrebbe anche interessarti: La casa dei manichini

Costruito tra il 1844 e il 1848, il North Wales Hospital fu il primo istituto psichiatrico del suo genere ad essere costruito in Galles e fu poi rinominato The North Wales Lunatic Asylum.

È stato considerevolmente ampliato nel corso degli anni, arrivando fino ad avere una capacità di 1.500 pazienti e di circa 1000 dipendenti, tutto questo alla fine del 1956.

Qui un ottimo volume che parla del luogo – CLICCA QUI!

Nell’ospedale a suo tempo, furono eseguite molte procedure rivoluzionarie a livello psichiatrico: trattamenti malarici, terapie con insulina, uso di farmaci a base di zolfo e successivamente, la controversa terapia elettro convulsiva (ECT), ed i tristemente famosi trattamenti prefrontali di lobotomia che, a dire dei medici, avrebbero cambiato la personalità dei pazienti, introdotti nei primi anni ’40 .
Le importanti riforme del Servizio Sanitario Nazionale portarono finalmente alla chiusura definitiva dell’ospedale nel 1995,  e da allora l’edificio piano piano, sta cadendo a pezzi.

In questo periodo tutta la struttura è in condizioni molto pericolose e non dovrebbe essere visitato da nessuno, ma ovviamente, stuoli di ricercatori, la frequentano quotidianamente.

 

Denbigh Asylum luogo infestato?

Nel mese di Aprile di quest’anno un forte incendio ha danneggiato gravemente un’ala dell’edificio.

Un giorno, forse. L’intera struttura sarà demolita e al suo posto sorgeranno in uffici e case … anche se in realtà, voci di corridoio, dicono che tra qualche anno verrà costruito un hotel a 5 stelle

Ovviamente, questo non vuol dire che il suo interno sia vuoto.

Il vento sferza tra i tetti crollati e fischia lungo vasti e tortuosi corridoi.

Molti reparti sono stati a lungo privati ​​di qualsiasi cosa di valore.

Le sue finestre deformate si chiudono.

Piccioni e altri uccelli fanno nidi nelle sue travi.

È diventato un parco giochi per la popolazione locale di gatti selvatici.

Ma non sono soli a frequentare la struttura…

Non secondo gli eserciti di investigatori del paranormale che ci hanno effettuato le indagini.

Molti ricercatori hanno catturato diversi E.V.P., hanno fotografato alcune entità che vagavano all’interno della struttura fatiscente…

Con così tanta notorietà, era inevitabile che i produttori del programma televisivo del Regno Unito “Most Haunted Live” non dovessero scegliere di visitarlo e, nell’ottobre del 2008, hanno svolto una speciale indagine di una settimana all’interno di esso.

La loro presentatrice, Yvette Fielding, ha avuto a che fare, purtroppo per lei, con una serie di urla raccapriccianti, schianti, suoni, e avvistamenti insoliti che hanno spinto gli spettatori del programma a spengere la tv.

Magia nera, incantesimi, maledizioni e una pulizia rituale sono solo alcuni dei fenomeni che il dottor Ciaran O’Keeffe, parapsicologo , è riuscito a catturare con il suo strumento.

Qui una piccola anteprima:

Insomma, il North Wales Hospital  è un luogo infestato? Oppure tutte le manifestazioni sono solo frutto della fantasia delle persone che lo hanno visitato?

Sapremo mai la verità?

Tante volte è sempre meglio che un alone di mistero rimanga… non è forse vero?

E voi, conoscete luoghi infestati sconosciuti ai più nel mondo? Se la risposta è affermativa scrivetemeli sotto i commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *