Gli spiriti guida

Eccoci a parlare di un argomento molto discusso in questo ultimo periodo.

Gli spiriti guida.

Ne vorrei parlare bene e in modo approfondito, perché da un anno a questa parte, ne ho sentite dire di tutti i colori, sia sugli spiriti guida, sia su Angeli.

Cominciamo subito nel dire che gli spiriti guida NON sono gli Angeli, NON sono le persone trapassate, ma semplicemente (anche se così semplice non è) sono delle entità di luce.

Su questo argomento intrinseco si fa molta confusione, spesso sbagliando.

Lo spirito guida, ha un modo di operare molto diverso dalle entità con cui veniamo in contatto.

Lo spirito guida è destinato, appunto, a seguire il nostro cammino, e all’occorrenza a darci una mano, indicandoci il modo migliore per intraprendere la retta via.

Molte persone buttano tutto dentro un grosso calderone facendo di tutta l’erba un fascio.

No cara lettrice, le cose non stanno proprio così.

Facciamo un esempio banale:

quando andiamo ad eseguire una lettura dei tarocchi, il nostro spirito guida ci aiuterà nella lettura.

La domanda che ti starai facendo è:

Anche io ho uno spirito guida?

Si, lo hanno tutti, basta saperlo riconoscere e imparare a comunicarci nel miglior modo possibile.

Come ci si mette in contatto con gli spiriti guida?

Come ti ho già scritto precedentemente, tutti hanno il loro spirito, ma NON tutti riescono a percepirne la presenza… devi solo imparare a comunicarci.

Sono fondamentali, nel mio modo di vedere alcune tecniche basilari per aiutare questo tipo di comunicazione, oltre alla necessità di avere un animo sereno e tranquillo.

Per cominciare potresti ad avere a che fare con alcune discipline che potrebbero fortificare sia il tuo corpo che la tua anima.

Di cosa sto parlando?

Training autogeno, Yoga, E.F.T., Meditazione.

Per approfondire : Come meditare in mindfulness

Si, non c’è niente di parascientifico, devi semplicemente migliorare te stessa, aprire il tuo cuore e aiutare gli altri.

Questi sono gli scopi principali dei nostri spiriti guida.

Cara lettrice, se cercherai di metterti in contatto con loro solo per i tuoi scopi personali ed avere risposte riguardanti solo la tua vita, sono certo, che non riuscirai a centrare il tuo obiettivo.

Innanzi tutto, è necessaria la voglia di aiutare gli altri… in modo spontaneo e con i fatti.

Chi ha un atteggiamento mistificatore, scettico e non coerente, difficilmente potrà avere contatti con il suo spirito guida.

Loro ci sentono, ci ascoltano e osservano le nostre azioni giornaliere.

Anche se tutto ciò potrà sembrarti pura fantascienza, ti assicuro che le cose stanno proprio così.

A cosa può servirti comunicare con il tuo spirito guida?

Ad un sacco di cose:

Leggi i tarocchi? Fai metafonia o Metavisione? Ti occupi di pratiche esoteriche? Stai studiando la legge di attrazione?

Bene, loro possono tranquillamente darti il proprio supporto su queste tematiche e aiutarti su molti aspetti della tua vita.

Non essere scettica, comincia a farti delle domande, e prima di darti delle risposte, prova ad utilizzare le tecniche sopra descritte, comincia a fare meditazione tutti i giorni, senza saltare un giorno, e vedrai che con il tempo, sarai in grado di comunicare con il tuo spirito guida.

A fine articolo, ti inserirò un rilassamento particolare, che ti permetterà, se vorrai, di implementare la tua sensibilità con il mondo parallelo, basta tu lo riesca a fare per ALMENO 21 giorni a partire da oggi.

La costanza in queste cose è assolutamente imprescindibile.

Comincia, datti da fare, vedrai che i risultati che otterrai saranno estremamente eccezionali.

Provare per credere.

Un abbraccio.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *