I tarocchi sono pericolosi?

i tarocchi sono pericolosiDomanda da un milione di euro, tanto semplice quanto complicata… facendo una ricerca che tratta l’argomento ho letto che ci sono migliaia di persone che si chiedono se i tarocchi sono pericolosi, e la maggior parte di loro pensa di si!

Cerchiamo di sfatare questo mito una volta per tutte.

Durante questi anni di studio ho sentito un sacco di baggianate, permettetemi di chiamarle così; i tarocchi portano sfortuna, i tarocchi attirano entità malefiche, i tarocchi condizionano il tuo futuro… etc etc.

I tarocchi sono pericolosi?

In realtà, dopo aver affrontato uno studio serio, qua trovi tutto il materiale,  bisognerebbe sapere cosa chiedere ai tarocchi, ebbene si, sapere quali sono le domande da fare e quelle da NON fare.

Leggo spesso, soprattutto sul noto social Faccialibro, utenti che fanno le domande più disparate del tipo: comprerò la macchina nuova? Sono incinta?

Lasciatemelo dire, tutte cazzate (scusatemi per il linguaggio nudo e crudo, ma non riesco a descriverle diversamente, so che mi perdonerete).

Dal momento in cui vi chiedete se i tarocchi sono pericolosi, tornate un attimo indietro e prima chiedetevi: cosa devo veramente chiedere alle carte?

Cominciate innanzi tutto con una forma di pensiero pulita e asettica, credo non ci sia modo migliore per partire correttamente.

Leggi anche: Le mie consulenze

Mi chiedi se i tarocchi sono pericolosi? la mia risposta è no!

Basta tu sappia utilizzarli nel modo migliore, o cosa ancor più sensata, è quella di rivolgerti ad un operatore professionista, che fa il “lavoro sporco” per te.

Un altro aspetto fondamentale è sapere quando fare i tarocchi.

Ci sei rimasto/a male vero?

E si, perché non tutti sanno che il periodo migliore per leggere le carte è il mattino, soprattutto perché, l’operatore ha ancora la mente fresca e può iniziare a canalizzare nel migliore dei modi, o almeno questo è quello che succede a me quando faccio, da operatore, un consulto con i tarocchi.

I tarocchi sono pericolosi quando non si ha la certezza e l’esperienza di saperli utilizzare, al meglio.

Centinaia o addirittura migliaia di persone, si improvvisano cartomanti per tirare su qualche decina di euro, facendo a parer mio, più male che bene al consultante… ma questa è un’altra storia di cui parleremo dei prossimi articoli.

I tarocchi sono pericolosi, quando l’operatore è all’oscuro di quello che sta facendo, e credetemi, ce ne sono davvero tanti che non hanno la minima idea di cosa vanno a smuovere…

Sedicenti cartomanti che fanno stese, fanno la foto e chiedono agli altri qual è il risultato della loro stesa.

Devo dire ancora altro?

Si! Hai cominciato uno studio serio?

Durante la stesa con le carte, un tarologo serio, riesce a comunicare con il vostro inconscio, e cerca nel modo più assoluto di darvi una mano per quanto gli è possibile… cialtronerie, esaltati e quant’altro vanno lasciati stare dove sono, senza possibilità di replica, credetemi.

I tarocchi sono pericolosi? No, se li sai utilizzare.

Perché anche qui il discorso sarebbe vasto e lungo da affrontare.

Non basta comprare un mazzo di tarocchi e cominciare a stenderlo, così sono tutti bravi, non credete?

Bisogna avere le basi, studiare (tra l’altro tempo fa feci un articolo sui libri da studiare, vai a leggertelo), provare, provare e provare.

Quanti ne vedo che dopo due giorni che hanno le carte in mano si proclamano grandi tarologi…

Ragazzi, la cartomanzia, la tarologia e le tecniche divinatorie non sono per tutti, ma soprattutto non si imparano dopo due giorni! Ci vogliono anni e anni di pratica.

Ecco perché uno studioso serio non fa consulti gratis, i raccattati lasciamoli al loro posto, se vogliamo avere risultati dobbiamo necessariamente avere  a che fare con professionisti! Ebbene si, esistono anche in questo campo.

I tarocchi sono pericolosi? No

Lo sono solo nella mente di quelle persone che si fanno abbindolare dalle tradizioni social popolari,  le quali, avendo un basso profilo  di istruzione, credono un po a tutto quello che gli viene propinato… un po come quelli che condividono le fake news su Facebook.

Ragazzi, la miglior cosa è studiare .

Studiando porterete avanti le vostre idee , ma soprattutto saprete cosa è giusto o cosa è sbagliato, anche nella lettura dei tarocchi… vi par poco?

Dovrete imparare che cosa chiedere alle carte, quali sono le domande da fare, ma soprattutto quali domande non dovrete fare; i tarocchi vanno rispettati, vanno amati, ma soprattutto vanno interiorizzati.

Un paio di mesi fa, aggiornai un articolo che spiegava come secondo me, essi andavano letti, lo trovate qua, leggetelo attentamente per favore, nulla è portato al caso, nemmeno questa nobile arte antichissima.

A proposito, ho sentito dire che  i tarocchi e la cartomanzia non sono un’arte; ma ne siamo proprio sicuri?

Se tutto questo non vi ha convinto e avete ancora paura dei tarocchi 🙂 potete utilizzare uno dei miei servizi on line (la pagina è ancora da aggiornare, tra le altre cose eseguo lettura delle carte, con consulti molto approfonditi, analisi della grafia, e esercizi di EFT per riequilibrare il sistema linfatico ed energetico), tra cui il consulto di cartomanzia con il metodo Jodorowski.

Al momento preferisco utilizzare il telefono o le chiamate whatsapp, mi piace parlare con il consultante e voglio necessariamente che le domande siano chiare e coincise, proprio come si confà ad un servizio professionale, il resto per me è solo fuffa, scusate la franchezza.

Più avanti col tempo inserirò anche una lettura eseguita tramite mail, ma le domande comunque andranno fatte sempre tramite mail.

E ricordatevi una cosa, i tarocchi sono pericolosi solo se NON li conosci. Quindi per cui, ti/vi consiglio vivamente uno studio approfondito di materiale serio per iniziare questa meravigliosa arte, qui trovi tutto ciò che ti serve.

Qual è la tua opinione? Aspetto i vostri commenti 🙂

Anche per oggi è tutto.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *