Quando il no contact non funziona

Chiariamo subito una cosa, fondamentale. No contact significa NESSUN CONTATTO.

Di nessun tipo.

Devi assolutamente cercare di far di tutto per distogliere la tua mente da un determinato individuo.

Questo è il no contact.

E tutto ciò lo devi fare per te, e deve partire da te.

Come vedi cara lettrice, sono partito a razzo, non amo smancerie inutili quando si tratta di contatti umani… se vuoi avere un futuro roseo, sei tu che devi lavorare per ottenerlo, nessuno mai potrà aiutarti se tu non lo vorrai.

La tecnica del non contatto la devi attuare per te, non deve importarti niente di nessuno, la devi fare per te;

è una tecnica di desensibilizzazione, l’obiettivo è far cadere il simbolo, il mito che hai in testa, e mentre tu ti desensibilizzi, l’altra persona si fertilizza.

Il no contact serve per far cadere i miti che hai messo su un piano superiore rispetto a te.

È un po’ come dire: adesso mi riprendo l’amore che ti ho dato in passato, questo è quello che dovrai pensare quando attuerai questa meravigliosa tecnica psicologica.

Così facendo, l’altra persona si sentirà mancare la terra sotto i piedi, perché poco prima bastava che schioccasse le dita e tu eri pronta a rispondere, adesso non sarà più così, e allora comincerà a farsi delle domande e a pensare a te… tutto ciò rafforzerà il suo bisogno di sentirti.

Quando il no contact non funziona

Quando tu vai a controllare ogni singolo accesso su whatsapp, facebook, Instangram etc etc… quello non è no contact.

Ti ripeto, non devi pensare in nessun modo a lui. Sono ripetitivo vero? Si, ma è la realtà.

Ogni volta che ti entra un pensiero su di lui, o su di lei, a seconda dei cadi, devi dirottarlo da un’altra parte… prova a darti una martellata su un dito, vedrai che la tua mente si focalizzerà lì.

Ovviamente scherzo, ma l’esempio dovrebbe esserti molto chiaro.

Fai meditazione, yoga o qualsiasi disciplina che “spenga” temporaneamente la tua mente.

Quanto deve durare il no contact?

La tecnica ha un utilizzo minimo di 21 giorni, che la psicologia ci dice è il minimo indispensabile per togliere qualsiasi tipo di dipendenza, in questo caso da una persona.

Attenzione: i giorni non vanno assolutamente contati, è inutile che facciate il conto alla rovescia, quello non è no contact.

Devi anche sapere cara lettrice, più giorni passano e più devi inserire i vincoli con l’altra persona, e mai chiederti quando tornerà il mio ex.

Ad esempio, se ti ricontattasse dopo due mesi di assoluto silenzio, a quel punto dovrai essere tu a decidere sulle modalità di incontro, sempre se esso ci sia.

Lui ti ha ricontattato? Bene, seii tu che deciderai il quando il dove e il perché

Il Coltello dalla parte del manico ce l’hai tu adesso.

L’obiettivo principale è far si che l’altra persona ti contatti per prima.

Se lo farai tu, la situazione rimarrà sempre la stessa.

Poi diciamoci la verità, se dopo sei mesi la cosa non dovesse funzionare è evidente che non avevi le potenzialità che magari pensavi di possedere.

La cosa è molto semplice dal punto di vista pratico.

E poi cara lettrice ricordati una cosa: che la persona ti ricerchi è un fatto secondario, l’importante è che tu, dopo esserti desensibilizzata possa vedere le cose da un’altra prospettiva, con serenità e gioia.

Credo tu abbia già capito bene Quando il no contact non funziona

Ma nel caso dovesse funzionare, devi anche utilizzare alcune tecniche che ti spiegherò qua sotto.

Facciamo finta che lui ti ricontatti, bene, adesso che devi fare?

Devi generare il dubbio! E come puoi farlo?

Lui ti scrive, tu gli rispondi (o ti chiama a seconda dei casi) in maniera educata e gentile, e poi risparisci per altri 21 giorni.

Posso assicurarti che è una tecnica veramente potente dal punto di vista psicologico.

La persona deve sentire il distacco a livello energetico, e il distacco ci deve essere davvero, altrimenti non viene percepito come un distacco e niente andrà come dovrebbe andare.

Noi tutti abbiamo una dignità, ma spesso la calpestiamo da soli senza rendercene conto.

E se entrambe le persone conoscono la stessa tecnica, chi vincerà?

Chi se sbatte di più.

E tu sai Quando il no contact non funziona?

Hai bisogno di una consulenza sul questa tecnica? Premi il tasto qui sotto. P.S. NON sono un medico ne uno psicologo, quindi da quel punto di vista non posso aiutarti,  se pensi di avere dei problemi di carattere fisico o psicologico, te ne prego, rivolgiti ad un professionista, potrà aiutarti nel migliore dei modi – Grazie.

Contattami su whatsapp

 

Un abbraccio.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *