Perché i tarocchi funzionano

Farsi delle domande è lecito, ricevere delle risposte non sempre lo è.

Ti spiego cara lettrice.

Chiedere perché i tarocchi funzionano sarebbe come chiedere: perché esiste l’universo?

Per rispondere avremo bisogno di un’immensa enciclopedia.

Ma cerchiamo di arrivare al dunque senza troppi fronzoli, anche perché andremo a complicarci la vita senza nulla ottenere.

Perché i tarocchi funzionano?

Innanzi tutto, cara lettrice, se vuoi che i tarocchi funzionino ci devi credere… e già, non puoi e non devi essere scettica.

Se non ci credi, perché dovresti farti fare una lettura? Per gioco? Curiosità? No, non funziona proprio così.

Perché chiedere se il tuo ex tornerà, se nemmeno ci credi? Rimani ad aspettare e vedi cosa ti riserva il futuro…

Se sei una lettrice affezionata saprai già quello che sto per dirti: i tarocchi non servono a divinare il futuro.

Chi può prevedere il nostro futuro?

Il futuro ce lo creiamo da soli, con le nostre azioni, con le nostre idee e con i nostri passi.

Siamo noi a crearci il futuro.

I tarocchi possono solo darci alcuni spunti per poter migliorare il presente, e di conseguenza a migliorare il futuro.

È chiaro questo concetto? Se non lo è, rileggi tutto fin dall’inizio.

hai un problema d’amore? Prenota il tuo consulto (NO DOMANDA GRATUITA)

Quindi, perché i tarocchi funzionano?

I tarocchi funzionano a patto che tu debba usarli nel modo corretto.

Come forma spirituale, come forma mentis, ma soprattutto come mezzo per raccogliere consigli.

Non a caso i tarocchi, al giorno d’oggi, vengono usati anche nelle sedute di psicoterapia per generare empatia con il proprio paziente.

ATTENZIONE: le carte NON possono sostituire in NESSUN MODO il parere di un medico specializzato, e se credi di avere qualche problema di sorta, ti consiglio VIVAMENTE di rivolgerti ad un medico.

La medicina ha fatto passi da gigante!

Sai bene cara lettrice, che ormai la cartomanzia è diffusissima in Italia (ma anche nel resto del mondo), e sempre più persone chiedono consigli alle carte e per conoscere le sorti del proprio destino.

Questo perché? Perché nel nostro animo è insita l’incertezza assoluta… vogliamo che qualcosa o qualcuno possa decidere al nostro posto, senza pensare minimamente alla possibilità di creare da soli il nostro futuro.

Purtroppo, o per fortuna, possiamo decidere noi stessi quale sarà il nostro futuro, scandagliando il passato, vagliando il presente e pianificando il futuro.

Ecco, se procederemo su questa strada (io la chiamo retta via), i tarocchi funzioneranno sicuramente, facendoci innanzi tutto conoscere noi stessi, i nostri limiti e le nostre paure, spesso facendoceli superare.

Ecco perché i tarocchi funzionano.

Non facciamoci abbindolare da consulti di cartomanzia senza alcun significato; potremo incontrare sul nostro cammino persone senza alcun scrupolo che potrebbero approfittare di noi stessi, facendoci così perdere il vero significato della nostra vita.

La consapevolezza.

Quando andiamo a chiedere: il mio ex tornerà? Pensiamo invece alla domanda inversa: cosa posso fare per far si che lui torni?

Sono due cose ben distinte e separate.

Consapevolezza, ci vuole consapevolezza sia nei propri limiti sia nelle proprie paure.

Ecco perché i tarocchi funzionano, a patto che, possiate utilizzarli nel modo migliore.

No alla lettura dei tarocchi per predire il futuro.

Secondo te, perché i tarocchi funzionano?

Aspetto un tuo commento!

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *