Tarocchi quale mazzo scegliere? - Il blog di Angelo Marotta - Regista - Ricercatore dell'occulto - Tarologo #nav-search-form { padding: 7px 14px; height: 36px; display:none; }

Tarocchi quale mazzo scegliere?

tarocchi quale mazzo scegliere?Questa è una domanda che si fanno moltissime persone, vogliono imparare a leggere i tarocchi, ma non sanno quale mazzo scegliere.

Cerchiamo di fare chiarezza.

Esistono migliaia di mazzi dei tarocchi, i più disparati, per cui quando si è agli inizi, risulta abbastanza ostico cercare di capire con quale mazzo iniziare.

È facile farsi prendere dagli “entusiasmi isterici” , presi dalla voglia di imparare i tarocchi, ma è proprio qui che dobbiamo fermarci a pensare e a riflettere.

Iniziare con un “mazzo facile” è di fondamentale importanza, soprattutto se si è a digiuno sull’argomento.

Prendetevi il tempo necessario, non abbiate fretta di cominciare, un buono studio parte sempre da una buona preparazione, in primis mentale.

Un’altra domanda che in molti si pongono è: ma i tarocchi, bisogna comprarli o devono essere regalati per funzionare?

Bè, credo fermamente che anche se compriate il vostro mazzo personale, dopo un buono studio, sono certo che i risultati non mancheranno ad arrivare.

La curiosità, lo studio approfondito, e un pizzico di dote, possono fare veramente la differenza in quest’arte.

Provare per credere.

Avevo già parlato in un articolo come secondo me andrebbero letti tarocchi.

Sono talmente semplici da leggere, che a volte risulta così difficile ottenere un risultato credibile, ma per fortuna, quasi sempre essi ci azzeccano.

Ma torniamo un attimo all’argomento principale: Tarocchi quale mazzo scegliere?

Avrete già capito che dovrete agire d’istinto, scegliere un mazzo dei tarocchi è facile, fate una ricerca in rete, e quando trovate un mazzo che secondo voi può fare al caso vostro, acquistatelo senza indugi, quello è il mazzo di tarocchi con cui iniziare.

Da parte mia, se posso darvi un consiglio vi direi di iniziare con i Tarocchi di Marsiglia, non sono proprio semplicissimi da imparare, ma quando li farete vostri, vi si aprirà un mondo a parte.

Le letture arriveranno da sole, come se il vostro cervello percepisse da solo tutte le frasi che dovrete dire, almeno questo è quello che succede a me, e credetemi, posso sbagliarmi durante la lettura del 1%, e non credo sia poco, anzi…

Tarocchi quale mazzo scegliere?

Avrete capito che io si, posso darvi degli spunti, ma dovreste essere voi, in totale autonomia, a scegliere quello che più vi aggrada.

Se scegliete i tarocchi di Marsiglia, partirete un po’ più lenti, ma quando ci avrete preso un po di confidenza, nessuno potrà più fermarvi, parola mia.

Spero di essere stato esaustivo, a seguito vi linko un po’ di risorse da cui potrete accedere e farvi un’idea più ampia di tutto l’argomento.

Nel frattempo vi mando un grande abbraccio, rinnovandovi l’invito che se aveste bisogno di una lettura con i tarocchi professionale, potete contare su di me senza alcun problema, consigliandovi prima, di andarvi a leggere tutte  le testimonianze delle persone che vi hanno preceduto.

Quale libri studiare per imparare i Tarocchi (Articolo)

Tarocchi di Marsiglia 

Adesso sapete qual è la risposta alla domanda: tarocchi quale mazzo scegliere?

Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *